wasted - teatro della limonaia sesto fiorentino

Dettagli dell'evento:

Ultimo giorno dell'evento il:
14 ottobre 2018

Wasted

Da venerdì 12 a domenica 14 ottobre 2018 al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentno, Wasted.

di Kate Tempest
regia Edoardo Zucchetti
con Francesca Sarteanesi, Cristiano Dessì, Lorenzo Terenzi
PRIMA NAZIONALE

Tre amici, sui 25 anni, si conoscono da sempre e condividono i ricordi e la presenza dello spettro di un quarto amico che non è più tra loro. Una presenza che dovrebbe cambiare le loro vite in un giorno particolare e forse anche nella transizione definitiva all’età adulta. Ma è così che questa generazione di venticinquenni reagisce agli spettri?

Quando vivevo a Londra, passavo spesso dalle rive del Tamigi per mangiare un burrito messicano guardando ammirato gli skater sotto gli anfratti di south bank. Finito il burrito andavo a lavarmi le mani nei bagni del vicinissimo National Theatre, il caffè al bancone era tradizione. Succedeva almeno una volta alla settimana, perché quello è un luogo singolare, in cui arte e strada si incontrano nella magia del teatro. Il National Theatre, voluto da Sir. Laurence Olivier è un inconfondibile esempio di architettura brutalista. Uno sguaiato cubo di cemento armato, incredibilmente vivo e pulsante di energia. All’esterno, colori, bar, palchi popup; all’interno, palcoscenici, ristoranti, caffè, divani su cui riposare e lavorare. Infine il bookshop, 100 mq zeppi di testi teatrali, film e ninnoli per turisti. Testi riposti in una libreria lunga venti metri, alta uno e mezzo, dove si trovano autori da tutto il mondo. Per l’Italia ci sono: Goldoni, Pirandello, Fo, Eduardo, Cerasoli, Massini etc. In quella libreria colorata, per la prima volta notai la popolarità di una giovane autrice inglese: Kate Tempest. Precoce drammaturga, poeta e cantante, rapper, autrice di numerosi successi internazionali, un’artista portavoce della sua generazione, della sua realtà, della nostra perché ovunque descrive una realtà che ci riguarda. Wasted descrive una generazione ma è una storia sulla vita, sull’amore, sulla perdita di sé, sull’avere trent’anni e non avere niente, sulle amicizie, sulle droghe, su di Noi. Una storia ambientata nei sobborghi di Londra. Una Londra che spesso neanche i londinesi conoscono: magazzini abbandonati, case popolari con volpi che razzolano nella spazzatura, piscio agli angoli dei kebab sempre aperti, sempre attivi come gli spacciatori di ketamina che scorrazzano in bicicletta per le strade grigie di quartieri senza sogni. Qui, tre giovani non più giovani, amici, fratelli, uniti da una morte, si ritrovano tra una canna e l’altra a ricordare gli anni d’oro della loro gioventù e incapaci di vivere il presente, si confrontano, si confessano nel tentativo di reagire al pensiero annebbiato di un futuro migliore, lontano dalla routine quotidiana di quella vita che non hanno mai scelto. Il ritratto di una generazione, senza punti di riferimento, in bilico tra paura e incertezza in Inghilterra come in Italia come ovunque, forse, in occidente. Una storia da raccontare, azione e reazione ad un’apatia da cui siamo circondati, soffocati, ciechi perché assuefatti da droghe sintetiche e digitali, sconfitti dal dolore acuto per le scelte che non riusciamo a prendere e non prenderemo.

  • Ultimo giorno dell'evento il 14 ottobre 2018.
  • Biglietti:

    € 15,00 - € 12,00

  • Info: 055 440852 - info@teatrodellalimonaia.it
  • Luogo: , via Antonio Gramsci 426, Sesto Fiorentino
Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest